LIVELLI DI ORGANIZZAZIONE DEI VIVENTI

La parola organismi, utilizzata per riferirsi agli esseri viventi, ci fa capire che essi sono un insieme di strutture coordinate ed organizzate per assolvere a specifici compiti che ne permetteranno la sopravvivenza.

In natura i sistemi evolvono spontaneamente verso uno stato di disordine. Per mantenere l'ordine e l'organizzazione è indispensabile che una parte di energia venga impiegato proprio per mantenere quest'ordine. La fonte prima dell'energia per tutti i sistemi viventi è il sole. 

ORGANISMO
(sistema organizzato per assolvere alle funzioni vitali: scambiare materia ed energia con l'ambiente, riprodursi, reagire agli stimoli ambientali ed evolversi adattandosi ai mutamenti ambientali)

APPARATI
(componenti degli organismi pluricellulari che assolvono ad una specifica funzione vitale; tutti gli apparati operano in modo coordinato)

ORGANI
(componenti degli apparati che concorrono ad assolvere alla funzione generale; tutti gli organi di un apparato operano in modo coordinato)

TESSUTI
(insieme di cellule con le stesse caratteristiche e con la stessa funzione che compongono gli organi; un organo è costituito da più tessuti e tutti i tessuti operano in modo coordinato)

CELLULE
(unità fondamentale della struttura di tutti i viventi: gli organismi unicellulari sono costituiti da una sola cellula, gli organismi pluricellulari sono costituiti da moltissime non indipendenti)

ORGANELLI CELLULARI
(compartimenti specializzati e organizzati all'interno delle cellule eucariote)

MOLECOLE BIOLOGICHE
(sostanze complesse basate sul carbonio, ad alto contenuto di energia chimica e, per alcune classi, ad alto contenuto di informazione)

Un essere vivente isolato non è in grado di vivere, ma a sua volta è interconnesso con gli altri esseri viventi della stessa specie e delle altre specie e con il territorio. A livello superiore abbiamo

ORGANISMO

POPOLAZIONE
(insieme di organismi della stessa specie che vivono sullo stesso territorio e che interagiscono)

COMUNITA' BIOLOGICA
(insieme di popolazioni che vivono sullo stesso territorio e che interagiscono)

e AMBIENTE ABIOTICO
(componente non vivente di un ecosistema)

ECOSISTEMA
(il luogo dell'integrazione fra componente vivente e componente non vivente, che scambiano materia ed energia)

BIOSFERA
(insieme di tutti gli ecosistemi che interagiscono fra loro. Possiamo intendere la Biosfera come un unico sistema vivente organizzato: Gaia, la nostra Terra, il pianeta che vive)



Nelle lezioni precedenti si è parlato delle interconnessioni fra gli organismi negli ecosistemi, ora, per arrivare di nuovo all'organismo si partirà dal livello più basso di organizzazione, le molecole biologiche.

Curato da Riccardo Pietropoli, Classe 1X, A.S. 2003/04
Revisione: hf

indicelezione successivatesthelp