Il pH delle soluzioni acquose (ovvero, i loga… che?)




scalaph1


Premessa necessaria. Il logaritmo di un numero è l’esponente che bisogna attribuire ad una base (fissata in partenza) per ottenere quel numero.

La scrittura

$\sf log_2\ {8}=x $

equivale a

$\sf 2^x = 8 $.

Il valore dell’incognita è 3.

Analogamente

$\sf log_{10}\ {100000}=5 $

e

$\sf log_{10}\ {0.00001}=-5 $

Se si omette la base col simbolo log, è sottintesa la base 10.

$\sf 10^5\ e\ 10^{-5} $ sono uno il reciproco dell’altro (il loro prodotto è 1, l’elemento neutro della moltiplicazione!)

Fine della premessa.

Il pH di una soluzione è l’inverso del logaritmo in base 10 della concentrazione molare degli ioni $\sf H_3 O^+ $ (che abbreviamo in $\sf H^+ $)

$\sf pH = log\ {\fraz{1}{[H^+]}} $ o anche, per le proprietà dei logaritmi, $\sf pH = -log\ [H^+] $

Sappiamo che nell’acqua pura in condizioni standard $\sf [H^+] = 10^{-7}$, quindi:

$\sf pH = -log\ 10^{-7}= 7 $

Come mostra l’immagine che ho scelto per questo post, è possibile anche determinare il pOH, che nell’acqua pura è identico al pH.

$\sf pOH = -log\ [OH^-]=-log\ 10^{-7}= 7 $

coraggio… la scuola sta finendo! (non so bene se sto facendo coraggio a voi o a me stessa… probabilmente a tutti e due 🙂 )

About ilgeniodellalampada

docente di scienze
This entry was posted in acidi e basi. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *