I sali – atto II

calcite

cristalli di calcite (carbonato di calcio, $ \sf {CaCO}_3 $) su cristalli di fluorite (fluoruro di calcio, $ \sf {CaF}_2$)

I sali sono composti ionici binari o ternari (talvolta anche quaternari) costituiti da un catione metallico e un residuo alogenico, che costituisce l’anione.

Dalla formula al nome e composizione ionica

Caso 1: sale binario

$ \sf {\charge{+2}{Ca} \charge{-1}{F}}_2 $

deriva dall’acido fluoridrico, il nome è fluoruro di calcio, la composizione ionica è:

$ \sf {\charge{+2}{Ca} \charge{-1}{F}}_2 \to {Ca}^{2+} + 2F^- $

Caso 2: sale ternario

$ \sf {\charge{+2}{Ca} \charge{-2}{{CO}_3}} $

il metallo ha N.O. +2, il non-metallo caratteristico ha N.O. +4;il residuo alogenico, quindi, deriva dall’acido carbonico, il nome è carbonato di calcio, la composizione ionica è:

$ \sf {\charge{+2}{Ca} \charge{-2}{{CO}_3}} \to {Ca}^{2+} + {{CO}_3}^{2-} $

gli altri casi li presenterò domani…


About ilgeniodellalampada

docente di scienze
This entry was posted in nomenclatura tradizionale, sali. Bookmark the permalink.