ossidi: reazioni e composizione ionica




L’immagine mostra l’ossidazione del litio per semplice esposizione all’aria (tratto dal video sulla Tavola Periodica degli elementi).

Come ho già detto, gli ossidi si ottengono per reazione di un metallo con l’ossigeno. Si tratta ora di essere in grado di formalizzare queste trasformazioni mediante la scrittura di una equazione chimica bilanciata.

Potrei chiedervi di completare una reazione:

$\sf Li + O_2 \to $ ………….

il prodotto che dovrete indicare è l’ossido di litio. Ricavatene la formula consultando la TP:
$\sf \stackrel{+1}{Li}_2 \stackrel{-2}{O} $

e inseritelo nello spazio disponibile
$\sf Li + O_2 \to Li_2 O $

e bilanciate
$\sf 4 Li + O_2 \to 2 Li_2 O $

Oppure potrei chiedervi di scrivere la reazione per produrre un ossido, ad esempio l’ossido cromico:

Stabilite la formula dell’ossido cromico consultando la TP:
$\sf \stackrel{+3}{Cr}_2 \stackrel{-2}{O}_3 $

scrivete la reazione chimica, non dimenticandovi che l’ossigeno dell’aria è in forma di molecola biatomica:
$\sf Cr + O_2 \to Cr_2 O_3 $

e infine bilanciate la reazione
$\sf 4 Cr + 3 O_2 \to 2 Cr_2 O_3 $

Un ultimo tipo di quesito che potrei porvi è di scrivere la composizione ionica di un ossido, ad esempio quella del $\sf Cu O $ o quella del $\sf Sn O_2 $.

Partiamo dal primo dei due e scriviamo gli elementi col loro numero di ossidazione una freccia e gli ioni che lo compongono uniti dal segno +:
$\sf \stackrel{+2}{Cu} \stackrel{-2}{O} \to Cu^{++} + O^{–} $

dovete procedere in modo analogo per il secondo composto, ma in questo caso dovete anche aggiungere un coefficiente per bilanciare l’equazione (non dimenticatevene)
$\sf \stackrel{+4}{Sn} \stackrel{-2}{O} \to Sn^{++++} + 2 O^{–} $
se preferite potete anche scrivere
$\sf \stackrel{+4}{Sn} \stackrel{-2}{O} \to Sn^{4+} + 2 O^{2-} $
ma temo che vi confondiate coi numeri di ossidazione

Qui un’esercitazione. Ho fatto molti copia e incolla, spero non ci siano pasticci (eventualmente segnalatemeli).




About ilgeniodellalampada

docente di scienze
This entry was posted in nomenclatura tradizionale, ossidi. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *