ossidi: dal nome alla formula




Proseguiamo da dove eravamo rimasti…

Tutti gli elementi del II gruppo principale della TP sono metalli e hanno configurazione esterna $\sf s^2 $, quindi nella reazione con l’ossigeno cederanno i loro elettroni esterni assumendo il N.O. +2. Scriviamo qui la formula dell’ossido di calcio utilizzando il N.O.

$\sf \stackrel{+2}{Ca} \stackrel{-2}{O} $

ogni catione $\sf Ca^{++} $ è compensato da un anione $\sf O^{–} $.

L’alluminio, metallo del III gruppo, ha configurazione esterna $\sf 3s^2 3p^1 $: l’ossido d’alluminio ha formula

$\sf \stackrel{+3}{Al}_2 \stackrel{-2}{O}_3 $

sono 6 gli elettroni scambiati, (il m.c.m. fra i moduli dei numeri di ossidazione!): 2 cationi $\sf Al^{+++} $ hanno ceduto in tutto 6 elettroni ai 3 anioni $\sf O^{–} $

I metalli di transizione possono cedere un numero variabile di elettroni, perché oltre agli elettroni del livello esterno possono cedere anche elettroni del sottolivello d in via di riempimento (quanti elettroni dipende dalle condizioni in cui avviene la reazione). Scriveremo solo alcuni N.O. nella nostra TP personalizzata:

$\sf Cr \to +2 \ +3 $
$\sf Mn \to +2 \ +3 \ +4 $
$\sf Fe \to +2 \ +3 $
$\sf Cu \to +1 \ +2 $
$\sf Zn \to +2 $
$\sf Ag \to +1 $
$\sf Hg \to +1 \ +2 $

Anche i metalli con un alto numero di elettroni esterni possono avere un numero variabile di elettroni ceduti. Scriveremo nella TP:

$\sf Sn \to +2 \ +4 $
$\sf Pb \to +2 \ +4 $

Per distinguere i due differenti cationi, nel caso di due numeri di ossidazione, si utilizzano i suffissi

-oso per il catione che ha ceduto meno elettroni
-ico per il catione che ha ceduto più elettroni.
(il composto $\sf MnO_2 $, in cui il manganese ha N.O. +4, si chiama biossido di manganese)

Gli esempi serviranno per capire meglio:

caso 1 – il metallo ha un solo numero di ossidazione (Ag, N.O. +1):

ossido d’argento $\sf \stackrel{+1}{Ag}_2 \stackrel{-2}{O} $;

caso 2 – il metallo ha due numeri di ossidazione (Fe, N.O. +2 +3):

ossido ferroso $\sf \stackrel{+2}{Fe} \stackrel{-2}{O} $;

ossido ferrico $\sf \stackrel{+3}{Fe}_2 \stackrel{-2}{O}_3 $.




About ilgeniodellalampada

docente di scienze
This entry was posted in nomenclatura tradizionale, ossidi. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *