Orbitale-quadratino, elettrone-freccetta




Esiste un modo molto intuitivo per rappresentare le configurazioni elettroniche: la simbologia quadratino/freccetta.

– il sottolivello s comprende un solo orbitale (è stato inserito un solo elettrone);
– il sottolivello p comprende tre orbitali (sono stati inseriti 4 elettroni);
– il sottolivello d comprende cinque orbitali;
– il sottolivello f comprende sette orbitali.

E’ importante osservare che:

  • se in un orbitale ci sono due elettroni, essi hanno spin opposto (principio di esclusione di Pauli);
  • se in un sottolivello ci sono più elettroni, essi tendono a disporsi sul maggior numero di orbitali equienergetici (principio della massima molteplicità di Hund).

Ad esempio, volendo rappresentare la configurazione dell’ossigeno:

8O    1s2    2s22p4,

l’immagine sarà:




About ilgeniodellalampada

docente di scienze
This entry was posted in configurazioni elettroniche, struttura atomica and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *